Bonus Idrico Integrativo 2023

Scadenza alle ore 18:00 del 19 aprile 2024

Prot. n. 0001327 del 22.03.2024

 

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DEL BONUS IDRICO INTEGRATIVO PER UTENZE DOMESTICHE RESIDENTI

ANNO 2023

Il Responsabile del Servizio

RENDE NOTO

quanto segue:

- l’Assemblea d’Ambito “Polesine” n. 5 del 25.06.2021 ha approvato il Regolamento recante: “Modalità applicative del bonus idrico e del bonus idrico integrativo nell’ambito territoriale ottimale Polesine”;

- il Regolamento succitato disciplina all’articolo 6, secondo i criteri fissati dalla Deliberazione n. 897/2017 dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI – oggi ARERA), agevolazioni migliorative rispetto alle minime previste dalla regolazione nazionale e vigenti all’interno dell’Ambito Territoriale Ottimale “Polesine”, stabilendo un importo da destinare ai Comuni aderenti a tale Ambito;

- lo stesso Regolamento all’articolo 7 individua la destinazione di Bonus Idrico Integrativo a favore di utenze che operano nelle politiche sociali, di seguito denominato “OPsocial”;

- con la Deliberazione del Comitato Istituzionale (A.T.O.) n. 34 del 13.07.2023 è stato stabilito:

  • La somma destinata al Comune di Papozze è di euro 510,40 per il bonus idrico integrativo;
  • la somma destinata al Comune di Papozze è di euro 255,20 per il bonus idrico integrativo “OPsocial”;
  • i termini per la presentazione delle domande relative al bonus idrico integrativo fissandoli al 30 Aprile 2024;
  • la richiesta del bonus idrico integrativo va effettuata direttamente al proprio Comune di residenza in analogia a quanto stabilito per il bonus idrico nazionale;

 

Ciò premesso con il presente Avviso si avvia il procedimento per l’individuazione dei beneficiari ai fini dell'assegnazione del contributo sulla base dei requisiti e criteri previsti.

 

Destinatari

a) I beneficiari devono essere utenti domestici residenti in possesso di un'attestazione ISEE ordinario o corrente in corso di validità per l'anno 2024 non superiore a euro 15.000,00;

b) I beneficiari in possesso dell’attestazione di invalidità civile ai sensi della L. 104/1992 e/o nucleo familiare con almeno 4 figli fiscalmente a carico, con un indicatore ISEE ordinario ed in corso di validità non superiore a euro 20.000,00;

 

Requisiti di accesso al beneficio

- Residenza nel Comune di Papozze al momento della presentazione della domanda;

- Essere in possesso di regolare permesso di soggiorno (per i cittadini stranieri di paese non appartenente all'Unione Europea);

- Appartenere ad una delle categorie individuate sub a) e sub b);

- Titolarità (individuale o condominiale) di un contratto di fornitura del servizio idrico con il Gestore Acquevenete s.p.a.;

 

Tipologia della spesa ammissibile – Importo massimo del contributo

In caso di utente diretto il contributo verrà calcolato sull'importo delle fatture pagate ad Acquevenete Spa per l'utenza idrica per l'anno 2023 intestata a un componente del nucleo familiare riferite all'abitazione di residenza sita nel territorio comunale;

Il contributo è stabilito nella misura massima dell'80% della spesa sostenuta.

Nel caso in cui si verifichi invece una indisponibilità di fondi si procederà ad una riduzione proporzionale del contributo, utilizzando l’indicatore ISEE corrente in senso decrescente e fino ad esaurimento dei fondi (totale a disposizione euro 510,40).

 

Modalità di presentazione della domanda

Sarà possibile presentare la domanda dalla data di pubblicazione sul sito istituzionale/Albo Pretorio fino alle ore 18:00 del 19 aprile 2024 collegandosi al seguente link:

http://comune.papozze.ro.it/istanze-online/istanza-dettaglio/2564991

 

Nel caso il richiedente non fosse nelle possibilità di compilare la domanda accedendo autonomamente al sito del Comune di Papozze, a partire dal giorno 22.03.2024 potrà telefonare all’Ufficio Segreteria al numero 0426/44230 TASTO 4, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle ore 12:30, per prendere appuntamento per la compilazione.

 

 

Precisazioni importanti:

L'agevolazione sarà applicata dal gestore Acquevenete Spa mediante compensazione in fattura per gli utenti diretti;

 

Fondo disponibile per l'assegnazione dei contributi

L'importo disponibile per l'assegnazione del Bonus Idrico 2024 è pari a euro 510,40.

 

Controlli

Il Comune potrà procedere ad idonei controlli “anche a campione” sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 (ai sensi dell’art. 71 del T.U. D.P.R. 445/2000). Qualora dal controllo di cui all’art. 71 succitato emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decadrà dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera (art. 75 del T.U. D.P.R. 445/2000) e sarà soggetto alla responsabilità penale di cui all’art. 76 del T.U. D.P.R. 445/2000. Si procederà alla revoca del beneficio.

 

Informazioni e pubblicità

Responsabile del Procedimento: dott. Fregnan Francesco - Area Affari Generali.

Assistente Sociale: dott.ssa Moretto Giada – mercoledì dalle ore 15:30 alle ore 17:30;

 

Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno contattare telefonicamente l’Ufficio Segreteria dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 12:30 al numero 0426/44230 - tasto 4 - oppure tramite e-mail all’indirizzo papozze@comune.papozze.ro.it.

In presenza: lunedì dalle ore 08:30 alle ore 10:30 – martedì e giovedì dalle ore 11:00 alle ore 13:00 – mercoledì dalle ore 15:30 alle ore 17:30.

                                                                                        IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

                                                                                             F.TO dott. Fregnan Francesco

 

 

 

 

INFORMATIVA RELATIVA AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 ed in relazione alle informazioni di cui si entrerà in possesso, ai fini della tutela delle persone fisiche in materia di trattamento di dati personali, si informa di quanto segue:

Finalità

I dati da Lei forniti verranno utilizzati per lo svolgimento del procedimento amministrativo sotteso   all'assegnazione del Bonus idrico integrativo/Bonus per politiche sociali – Anno 2021, nell’Ambito Territoriale Ottimale “Polesine”.

Base Giuridica

Il trattamento dei dati personali è effettuato per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri ai sensi dell’art. 6 paragrafo 1 lett.) e. per quanto riguarda la comunicazione dei suoi dati personali a terzi per l’erogazione del bonus, la base giuridica è il suo consenso.

Modalità di trattamento

Le modalità con la quale verranno trattati i dati personali saranno informatiche e manuali con l’adozione di misure tecniche ed organizzative ex art. 32 e seguenti del Reg. UE 2016/679.

Il conferimento dei dati per il raggiungimento della finalità è obbligatorio per il corretto sviluppo dell’istruttoria e degli altri adempimenti procedimentali; l’eventuale rifiuto al conferimento comporta l’annullamento del procedimento per l’impossibilità a realizzare l’istruttoria necessaria al ricevimento del bonus sociale idrico.

Destinatari

I dati forniti saranno comunicati alla Società Acquevenete SpA (con sede in sede legale in Via C. Colombo, 29/A - 35043 Monselice (PD) Tel: 0429 787611 info@acquevenete.it) tramite invio telematico. Per l’esecuzione della suddetta comunicazione è richiesto il suo specifico consenso revocabile in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca rivolgendosi al titolare del trattamento.

Titolare del trattamento

Il Titolare del Trattamento è il Comune di Papozze, in persona del Responsabile del servizio dott. Fregnan Francesco, tel. 0426/44230, email: papozze@comune.papozze.ro.it  – PEC: segreteria.comune.papozze.ro@pecveneto.it 

Responsabile della Protezione dei dati

Responsabile della Protezione dei dati personali (RPD) è ing. Madrigali Nicola, email: nicola.madrigali@ordingbo.it  PEC: nicola.madrigali@ingpec.eu

Diritti degli Interessati

Il richiedente potrà esercitare, ai sensi degli articoli dal 15 al 22 del Regolamento UE n. 2016/679, il diritto di:

a) chiedere la conferma dell’esistenza o meno di propri dati personali;

b) ottenere le indicazioni circa le finalità del trattamento, le categorie dei dati personali, i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati personali sono stati o saranno comunicati e, quando possibile, il periodo di conservazione

c) ottenere la rettifica;

d) ottenere la limitazione del trattamento;

e) ottenere la portabilità dei dati, ossia riceverli da un titolare del trattamento, in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, e trasmetterli ad un altro titolare del trattamento senza impedimenti;

f) opporsi al trattamento in qualsiasi momento;

g) opporsi ad un processo decisionale automatizzato relativo alle persone fisiche, compresa la profilazione.

j) proporre reclamo all’Autorità di controllo – Garante per la protezione dei dati personali.

Può esercitare i Suoi diritti inviando richiesta scritta all’indirizzo del Comune di Papozze – Piazza della Libertà, 1 – 45010 Papozze (RO) oppure scrivendo una e-mail all’indirizzo oppure all’indirizzo Pec.