Svolgimento mercato settimanale dal 15.03.2021 al 02.04.2021

...

17/03/2021

Ordinanza sindacale n. 04/2021 del 17.03.2021

Prot. n. 1154 del 17.03.2021

 

 

 ORDINANZA SINDACALE N. 04/2021 del 17.03.2021

 

Oggetto: Misure straordinarie, da attuare nel periodo dal 15.03.2021 al 02.04.2021, per l’esecuzione del mercato settimanale del giovedì.

 

IL SINDACO

 

Visto l’art. 45, comma 2, del D.P.C.M. 02 marzo 2021 il quale prevede le seguenti misure di contenimento del contagio da applicare alla c.d. Zona rossa: Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici;

Visto l’art. 1, comma 1, dell’Ordinanza del Ministero della Salute del 12.03.2021 di applicazione del Capo V del D.P.C.M. 02.03.2021, per 15 giorni consecutivi a partire dal giorno 15.03.2021 (Zona Rossa);

 

Richiamato l’allegato 9 al D.P.C.M. 02 marzo 2021 che dispone l’obbligo, da parte dei Comuni, di consentire l’accesso (al mercato) in modo ordinato e, se del caso, contingentato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti;

 

Preso atto che la sorveglianza per la verifica delle distanze sociali e il rispetto del divieto di assembramento nonché il controllo dell'accesso ed uscita verrà effettuata con i volontari della Protezione Civile di Adria (Attivazione Regione Veneto prot. n. 122036 del 16.03.2021);

 

Rilevata la necessità di regolare lo svolgimento del mercato settimanale nel periodo di vigenza delle disposizioni della Zona rossa e, precisamente, dal giorno 15.03.2021 al giorno 02.04.2021 attuando le disposizioni per il contenimento del diffondersi del Covid-19;

 

ORDINA

 

  1. l’esecuzione del mercato settimanale del giovedì, dal giorno 15.03.2021 al giorno 02.04.2021 (salvo proroga o revoca), con la vendita dei generi alimentari (due banchi), prodotti agricoli e florovivaistici (un banco), prioritariamente per gli ambulanti già presenti prima dell’emergenza Coronavirus, rispettando le seguenti misure minime di sicurezza:

− perimetrazione del mercato come da planimetria allegata alla presente;

− presenza di un varco di accesso unico;

− presenza di un’uscita separata dall’accesso seguendo il percorso obbligato;

− sorveglianza da parte della Protezione Civile di Adria in merito al pieno ed integrale rispetto della cosiddetta distanza sociale tra gli utenti, in rispetto del divieto di assembramento di persone e del controllo dell’accesso all’area così come delimitata;

− uso obbligatorio di guanti monouso e mascherine per tutti i soggetti che operano all’interno del perimetro (sia venditori che acquirenti);

− accesso all’area del mercato contingentato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti;

 

AVVERTE CHE

 

La violazione delle disposizioni del presente provvedimento e di quelle di cui alla normativa Satatle e regionale in vigore comporta l'applicazione delle sanzioni di cui all'art. 4 del Decreto Legge n° 19 del 25.03.2020.

 

Avverso il presente provvedimento, può essere proposto ricorso entro 60 giorni al Tribunale Amministrativo per il Veneto - entro 120 giorni al Presidente della Repubblica, nei termini e nei modi previsti dall’art. 8 e seguenti del D.P.R. 24.11.1971, n. 1199 e s.m.i..

 

DISPONE

 

  1. la pubblicazione della presente ordinanza all’Albo Pretorio.
  2. La trasmissione del presente provvedimento:
  • alla Prefettura di Rovigo;
  • alla Regione Veneto;
  • alla Protezione civile della Regione Veneto;
  • alla Stazione dei Carabinieri di Papozze per il successivo controllo del rispetto e controllo;

 

 

IL SINDACO

Mosca Pierluigi